Home arrow Gare Nazionali arrow Campionato Italiano arrow Italiano 2010 arrow Campionato Italiano 2010 arrow Monogomma nuovo e al risparmio, ma anche un ricco montepremi - Comunicato DBO
 
Monogomma nuovo e al risparmio, ma anche un ricco montepremi - Comunicato DBO

Pneumatici nuovi e più economici come auspicato dai team, e ridotti i cambi gomme a 4 per Internazionali e Campionato Italiano, inoltre norme riviste per le due categorie S1 e Open. L’introduzione della nuove classi Coppa Italia e Coppa Young permetterà di correre con la formula “tutto in un giorno” a prezzi contenuti.

 

E’ appena iniziato l’anno nuovo e tutto è già pronto per i prossimi eventi di Supermoto della massima categoria targati DBO. Ma prima di proiettarci sui campi di gara, volgiamo uno sguardo sulle novità che caratterizzeranno le mosse dei contendenti ai campionati 2010.

Come cambieranno gli Internazionali e il tricolore Supermoto 2010. Intanto sono state varate le nuove norme per tutte le classi Nazionali e internazionali che assegneranno i titoli 2010.

L’ingresso della nuova Casa fornitrice di pneumatici, la Goldentyre, insieme al promotore dei Campionati Internazionali d’Italia, la DBO, porterà al torneo una ventata di novità tra cui un cospicuo montepremi e un’apprezzabile risparmio nell’acquisto delle coperture, che per le due categorie S1 e Open dovranno essere al massimo 4 per weekend, mentre scenderanno a 2 per la nuova categoria Coppa Italia.


Due come detto le categorie di punta: Open e S1, con quest’ultima che rappresenterà la massima espressione del confronto con i piloti nazionali e internazionali, i quali potranno presentare alle verifiche fino a due moto con cilindrata massima di 450cc. Tra i migliori 20 concorrenti con passaporto italiano sarà suddiviso il montepremi in denaro.

 

La Open invece non avrà riserve e sarà aperta non solo come cilindrata ma anche come licenze ma ai soli piloti italiani, con esclusione dei primi dieci S1/S2 del 2009. I concorrenti di questa classe potranno presentare alle verifiche un solo motociclo e disporre come nell’S1 al massimo di 4 stickers. Premi in denaro anche per i migliori dieci piloti in gara di questa classe.

 

Infine la Coppa Italia FMI aperta a tutti gli amatori in possesso di licenza Fuoristrada (esclusi i primi 15 della graduatoria finale S1-S2 e dei primi 5 del 2009), con moto con cilindrata open e la Coppa Young aperta ai "pilotini" con età compresa tra gli 11 e 16 anni con motocicli da 50 2T e 125 4T. Queste due ultime categorie avranno il vantaggio di completare il programma di ogni singola prova nella sola giornata di domenica, potendo contare sul cambio di due soli pneumatici e disporre di una sola moto verificata.

 

E’ un processo basato sul rinnovamento, pur mantenendo intatto il proprio fascino new style di uno sport professionale che ha voglia di crescere non solo come disciplina ma anche come aspetto, e per questo si rivelerà utile il supporto in pista di un esperto Race Director, figura federale che sarà il collegamento funzionale tra piloti e promotore.

 

IL CALENDARIO 2010: Alla gara di apertura di Castelletto di Branduzzo del 28 marzo, che segnerà il ritorno del Circus internazionale sul circuito dell’Oltrepò Pavese, seguiranno quelle di Busca il 9 maggio e Viterbo il 6 giugno, passando poi dal Circuito d’Abruzzo Ortona (CH) che farà il suo ingresso il 4 luglio, poi la pausa estiva e il ritrovo a Latina il 5 settembre, prima dell’ultima prova stagionale in programma a Ottobiano (PV) il 26 settembre dove saranno celebrati i nuovi campioni della specialità.

Non ci resta che aspettare in trepidante attesa l’inizio della stagione agonistica e rivedere le appassionanti sfide che si rinnoveranno a partire dall’ultimo weekend di marzo sul serpeggiante Motodromo pavese. Importanti cambi di casacca e di moto di alcuni dei più importanti protagonisti renderanno ancora più difficile fare delle previsioni sui risultati finali.

 

 

 

DBO Press Officer
Claudio Orlandani
Wings for Life